I migliori film di Steven Spielberg


saving-private-ryanUno dei più grandi registi di sempre, che ha saputo unire critica, pubblico adulto e bambini, Steven Spielberg è famoso per la sua grande immaginazione, che lo fa spaziare dalla narrazione storica alla fantascienza, mantenendo intatto il suo tocco narrativo, la sua grande capacità di creare vividi sogni che rimangono impressi nell’immaginario collettivo. La sua cinematografia è talmente ampia e di successo da essere stato per ben 6 anni il regista ad aver diretto il film dal maggiore incasso. I suoi capolavori sono talmente tanti che fare una classifica sui primi 10 è assai riduttivo. Il consiglio spassionato è quello di rivedersi tutti i film di Spielberg la sera, prima di andare a dormire, daranno un senso a qualunque cosa sognerete.

Indiana Jones, la trilogia: girata in più fasi con il protagonista Harrison Ford, un altro straordinario campione di incassi, ridefinisce il cinema di avventura per gli anni ’90, con una serie di imitazioni che non riusciranno mai a battere la straordinaria bellezza de “I predatori dell’arca perduta”, “Indiana Jones e il Tempio Maledetto”, “Indiana Jones e l’ultima crociata”. Il franchise ha avuto un seguito nel 2008 con Indiana Jones e il Regno del Teschio di Cristallo.

E.T. l’extraterrestre: basato su una trama semplice quanto coinvolgente, è stato il film che ha emozionato milioni di generazioni di bambini ed adulti; non la prima incursione nella fantascienza peraltro, il protagonista Elliott deve aiutare il suo amico extraterrestre a tornare a casa, senza che se ne accorgano la madre e le autorità governative. Affascinante quanto basta per entrare nella storia del cinema, con il mitico pupazzo disegnato da Carlo Rambaldi.

Jurassic Park: Spielberg ha ideato, diretto e prodotto il primo film della fortunata franchise sui dinosauri. Segna il ritorno alla fantascienza, ma con un occhio all’infanzia, per unire un pubblico di famiglie al cinema. Il film fu acclamato ancora una volta per gli effetti speciali straordinari, che diedero vita ad autentici mostri. Il merchandising fu enorme e diede a Hollywood un altro incredibile sbocco finanziario.

AI, intelligenza Artificiale: Spielberg voleva fare questo film da molti anni, ma il progetto rimase bloccato perché non c’erano stati significativi avanzamenti nella CGI, la tecnologia di immagini generate dal computer. Tutta la storia è ambientata nel futuro.

Schindler’s List: Spielberg nello stesso anno di Jurassic Park fa uscire un film storico agli antipodi e decide di fare i conti con la propria memoria e con l’Olocausto, in una rappresentazione cinematografica senza precedenti, che alza di molto l’asticella del cinema d’autore. È la storia di un imprenditore tedesco che cerca di mettere in salvo migliaia di persone dalla morte sicura. Miglior film e vincitore complessivo di 7 premi Oscar.

Prova a prendermi: Spielberg si cimenta nell’avventura, ricostruendo la storia di un mago della truffa interpretato in modo sontuoso da Leonardo DiCaprio e Tom Hanks, attore spesso utilizzato da Steven Spielberg. Film intrigante, ben scritto, ma soprattutto girato con la solita grazia ed eleganza.

The Terminal: un’altra collaborazione felice dopo Prova a Prendermi, narra la storia di un uomo intrappolato nel terminal dell’aeroporto internazionale di New York, impossibilitato a entrare e tornare indietro. Ispirato a una storia vera ha tra le protagoniste la bravissima Catherine Zeta-Jones, all’apice del suo successo.

Munich: film del 2005, drammatico e intenso, racconta la rappresaglia del Mossad e del governo israeliano contro gli esponenti di Settembre Nero responsabili della strage di Monaco alle Olimpiadi del 1972. A livello di botteghino ha fatto meno di molti altri film, ma la critica l’ha giustamente osannato per i ritratti umani descritti nella pellicola.

Salvate il soldato Ryan: è veramente dura stilare una classifica dei migliori film di Spielberg, perché molti di essi entrano di diritto nella storia del cinema, come questo epico racconto sul recupero di un sopravvissuto nello sbarco in Normandia, descritto in modo visivo in maniera cruda, reale, distaccata rispetto al cliché della guerra vittoriosa degli americani cui ci avevano abituati i film di guerra. È un film spietato, ma con una storia convincente come è tipico di Spielberg, che si è ispirato a una storia vera. Mette insieme un cast eccezionale nel quale ovviamente spunta Tom Hanks.

Lo Squalo: per molti anni questo capolavoro thriller horror rimarrà il film più visto della storia. Un autentico successo di critica e botteghino, girato con grandi interpreti, con modalità di narrazione e cinematografia che vanno oltre gli alti livelli raggiunti da Hitchcock nella generazione precedente. Spettacolare per gli effetti visivi e speciali ha arrecato una pessima reputazione al grande squalo bianco, una specie in via d’estinzione che raramente attacca l’uomo. Le interpretazioni dei protagonisti sono al massimo livello richiesto, il racconto è fremente, ritmato, la musica incalzante e proverbiale, gli effetti speciali al meglio. Un grande classico che ancora oggi si può vedere senza sghignazzare all’enormità dello squalo. La paura ancestrale viene risvegliata, basta solo quell’accenno della musica.

(Visited 4 times, 1 visits today)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi