Il primo giorno

Mi piaceva l’idea di scrivere un post per ricordarmi che oggi, ottoaprileduemilatredici, inizio con serietà e impegno una dieta che deve portarmi a perdere cinque chili in due mesi. Fattibilissimo, direi, visto che di recente la mia vita si svolge a una velocità che non ha nulla da invidiare al dinamismo di Jabba the Hutt.

Quindi oggi da brava donnina di casa sono andata a fare sessantacinque euro di spesa sanissima (a parte il MuMu per il pargolo) e ho cucinato verdure e robe quasi del tutto prive di grassi per l’intero pomeriggio. Ah, dopo aver pranzato con una quantità imbarazzante di fogliame vario e mezzo etto di bresaola di manzo ho anche fatto qualche addominale e dieci minutini di stretching.

Alle sei mi è venuto mal di testa e all’ora attuale, le dieci, sono abbastanza uno straccetto. Ma ce la posso fare!!!

Domani andrà meglio, domani sentirò meno fame, domani mi devo ricordare di comprare molto meno pane perché è una tentazione troppo forte e manca troppo poco tempo al momento del costume. E poi chissà, magari riesco anche a mettermi a correre, come vorrei fare da tantissimo tempo.

Mi sento motivata e cazzuta.

Speriamo che duri.

2 thoughts on “Il primo giorno

  1. uh! una compagna di dieta! (sono l’ilenia) forza e coraggio! ti sono vicina con la testa ! io però ne devo perdere una ventina per motivi di salute e di fatto beh..sono a -8 ! dopo circa un mese e mezzo, dai dai!!! ce la farai nesono certa! i primi giorni sono duri ma poi diventa sopportabile! bacioni ! ile

  2. Ilenia facciamoci coraggio a vicenda!!! io penso e spero di non fare molta fatica anche perché per lo meno due o tre chili dovrei perderli velocemente solo facendo un po’ di movimento e riducendo drasticamente il carboidrato malefico… ma non si sa mai! qua più si invecchia meno il corpo è ricettivo agli stimoli. Però oggi mi fanno male gli addominali, quindi CI SONO. è già una cosa :D

Rispondi